Collaborazione Green Has Italia e Crea VE di Conegliano

Una sperimentazione triennale per studiare la “malattia del Pinot Grigio”.

Il Centro di Ricerca Viticoltura e Enologia di Conegliano (TV) in collaborazione con Green Has Italia ha condotto un lavoro sperimentale durato tre anni, dal 2016 al 2018, sul contenimento della malattia del Pinot Grigio.

La fitopatia riguarda numerose varietà, sia di uva da vino che di uva da tavola, ed interessa varie aree italiane ed europee.

Come previsto, la linea nutrizionale sperimentata, che prevedeva l’impiego di nostri fertilizzanti e biostimolanti,  non ha permesso di diminuire il numero di piante sintomatiche e nemmeno attenuato la sintomatologia sulle foglie delle piante infette, ma ha fatto chiaramente registrare risultati positivi evidenti sulla produzione.

I trattamenti hanno permesso infatti, in tutti gli anni della prova, alle viti sintomatiche, di aumentare sia il peso medio del grappolo che il numero di grappoli per pianta. Il risultato positivo è stato più marcato nel 2016 e 2018, per le condizioni climatiche più favorevoli allo sviluppo della malattia.

L’impiego dei prodotti Green Has Italia, sembra inoltre aver influenzato positivamente la qualità dei mosti, determinando un lieve incremento di acidità totale, in particolare nelle piante malate. Questo è direttamente collegato alla riduzione dell’acinellatura verde determinata dalla strategia nutrizionale utilizzata che ha dimostrato di poter influire positivamente sia sui parametri quantitativi che su quelli qualitativi delle viti sintomatiche fino quasi ad azzerare gli effetti negativi provocati dalla virosi.

La strategia:

–              2 trattamenti di Algaren Twin + Borogreen L in pre e post fioritura per aumentare l’allegagione e ridurre l’acinellatura verde

–              3 trattamenti di Kinglife Fruit da acino grano di pepe a pre invaiatura per supportare a meglio le esigenze nutrizionali della coltura

–              1 trattamento di Nutrolen+ Oligogreen in post raccolta per aumentare le riserve azotate e aumentare la fertilità delle gemme a fiore.

Un effetto estremamente positivo indotto dai trattamenti è il costante incremento della fertilità delle gemme che induce un maggior numero di grappoli per unità di superficie, a garanzia di produzioni economicamente sostenibili.

Scarica il pdf dell’articolo del Corriere Vinicolo

Sintomatologia virosi Pinot Grigio