Proteggi le tue colture dai ritorni di freddo

Le gelate e gli abbassamenti termici primaverili costituiscono una delle principali calamità per l’agricoltura mondiale.

In Italia si è registrato nell’ultimo decennio  un incremento delle gelate primaverili, principalmente nell’area padana, con manifestazioni, anche intense, che sempre più spesso interessano tutta la penisola, nonostante il cambiamento climatico stia determinando un generale aumento delle temperature.

In questo periodo gli abbassamenti termici repentini, le inversioni termiche nei fondo valle e le escursioni termiche tra il giorno e la notte, possono arrecare danni irreversibili alle colture particolarmente sensibili come le drupacee, che in questo momento sono in fioritura, ad altre come l’olivo e le colture orticole a ciclo primaverile-estivo.

Non vi è dubbio che gli eventi osservati in questi ultimi anni costituiscono momenti di forte rischio per le produzioni locali, contro i quali è possibile intervenire efficacemente.

Al fine di prevenire e superare i gravi danni che l’abbassamento termico previsto nei prossimi giorni potrebbe arrecare, suggeriamo la seguente strategia utilizzabile anche in agricoltura biologica:

PRIMA DELL’ABBASSAMENTO TERMICO – PER PREVENZIONE DANNO:

Drin 1-2 l/ha + Oligogreen 1 kg/ha

DOPO LO STRESS TERMICO – PER RIPRESA VEGETO PRODUTTIVA IMMEDIATA

Drin 1-2 l/ha